OGM: obbligatori 90 giorni di sperimentazione su topi

ogm-nograzie

La Commissione europea ha approvato un regolamento sui requisiti che le imprese devono rispettare quando presentano domanda di autorizzazione per nuovi OGM per uso alimentare e per mangimi. La strategia di valutazione del rischio delineata nel regolamento, si basa sulle linee guida dell’Autorita’ europea per la sicurezza alimentare e sugli standard internazionali. Il regolamento chiarisce i protocolli che devono essere seguiti per l’esecuzione di studi, richiede di esaminare ulteriori studi disponibili e specifica i requisiti di qualita’ degli studi effettuati in materia di OGM. Esso comprende inoltre l’obbligo per le imprese di presentare studi che prevedano l’alimentazione di roditori per 90 giorni per ogni singolo OGM. Le imprese avranno sei mesi per adeguarsi alla nuova norma che entrera’ vigore venti giorni dopo la sua pubblicazione nella gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

 “Inserire l’obbligo di testare gli alimenti OGM sui topi per 90 giorni è una misura assolutamente inadeguata per poter valutare gli effetti sull’uomo, né fornisce alcuna forma di rassicurazione per i consumatori. Quest’arco di tempo, infatti, è assolutamente insufficiente per verificare l’effetto cronico degli OGM e non può essere neanche utile a determinare un risk assessment rigoroso, su cui invece è necessario valutare i rischi di lunga durata, basati sull’intero ciclo di vita” – ha commentato Luca Colombo di FIRAB. “E’ chiaro che questa misura costituisce un tentativo di rispondere alle numerose sollecitazioni e preoccupazioni dell’opinione pubblica, pur essendo in contraddizione con quello che la stessa EFSA ha affermato in un suo studio, secondo cui 90 giorni sono troppo pochi per una valutazione di sicurezza complessiva. Come più volte sottolineato, la predisposizione a patologie croniche da OGM aumenta, infatti, con l’invecchiamento e con la maggiore vulnerabilità a malattie. Ma, di certo, non vogliamo essere noi le cavie per una sperimentazione degli OGM a lunga durata”.

Deja tu comentario

Su email no será publicado. Campos requeridos *

Seguici in Facebook